venerdì, marzo 6

Immaginare la città

Giornata di studio

11 marzo 2009
h. 10.00 – 17.00
Aula Carlo De Carli
Facoltà di Architettura Civile
via Durando 10, Milano

Tra le molteplici forme di crisi che colpiscono il presente, una – non certo la più ‘grave’ ma sicuramente tra le più odiose e insidiose – riguarda il prosciugarsi della capacità di immaginare il futuro che ci attende. Epoche precedenti la nostra, in questo senso, non soltanto hanno costruito la propria città fisica, ma hanno anche immaginato la città futura, in questo modo determinandone – almeno in parte – il destino. Oggi, al contrario, l’immaginario di città, al pari di ogni altra proiezione orientata al futuro, sembra essersi esaurito.
Qualcuno ha un’idea di quello che Milano – e in senso più generale la città – potrà diventare? Qualcuno riesce ancora a immaginare il suo e il nostro futuro, senza che ciò debba per forza assumere contorni apocalittici o profetici? Qualcuno ha un progetto?

(Guarda l'evento su Facebook).

3 commenti:

Daniele Bianchi ha detto...

Noi studenti del laboratorio di G. Canella, pur quanto ancora non ben definito nelle parti che lo compongono, e con le prefigurazioni del caso, forse ancora poco convincenti perlopiù, un progetto di città complessiva sui 'luoghi' chiave di Milano lo stiamo portando avanti.
Ripeto, forse acerbo, ma qualche frutto lo stiamo raccogliendo.
Quindi, timidamente, noi un progetto per Milano ce l'abbiamo (....in cantiere....).
Speriamo nel suo sviluppo prossimo-futuro, e che per quel giorno esso riscuota la benevolenza di qualcuno.
Ciao Lorenzo!

db

LM ha detto...

Lo so che fate un buon lavoro e sarebbe bello che qualcuno di voi - studente o professore - rendesse conto di queste esperienze anche al convegno.
La nostra è una domanda volutamente provocatoria: speriamo che qualcuno, timidamente o anche sfacciatamente, risponda.

Un caro saluto e a presto,
Lorenzo

Daniele Bianchi ha detto...

Speriamo....